Abbinamenti

Oggi, come si fa oramai da decenni per i grandi vini, l’uso e la valorizzazione degli oli dovrebbe mirare a creare una cultura della varietà, basata sull’uso di oli diversi per i diversi abbinamenti olio-piatto.
Stando attenti alla struttura del piatto ed alla persistenza dell’olio saremo pronti a scegliere quali pietanze si combinano al meglio con i nostri oli mono varietali.

Ad un olio più delicato come Leccino o Carolea si preferiscono abbinamenti con preparazioni più equilibrate come formaggi freschi, carpacci di pesce se non anche alla pasticceria.

Perché no, anche una maionese fatta in casa con un olio dolce maturo.

Un olio con una tendenza amara come Roggianella esalterà molte pietanze strutturate come un ottimo pecorino calabrese, o vellutate di legumi a tendenza semi dolce, pasta con verdure e pesci al forno.

Oli decisamente speziati come Frantoio meritano accostamenti particolarmente strutturati come zuppe di verdure e stracotti. Una classica bruschetta è d’obbligo.

Un olio armonico ed equilibrato come Ottobratica e Cannavà è ideale per un duplice uso a crudo ed in cucina.  

© Copyright 2015 Azienda Agricola Acton di Leporano - Tutti i diritti riservati // P.I. 06812860630